Crea sito
© sito ufficiale a cura del C.Q.C.
Header image

Author Archives: Giulia

Il Palio delle Rose è sempre una bella esperienza, che si vinca o che si arrivi ultimi, perché è ricco di emozioni sia per i giocatori che gli spettatori.

Anche quest’anno è stata una serata davvero eccitante: rimangono impressi i momenti in cui si trattiene il fiato mentre un compagno di quartiere barcolla cercando di non inciampare sui suoi stessi piedi, gli attimi di terrore in cui il tempo del gioco sta per scadere e non si sa se quella maledetta pallina riuscirà ad arrivare alla fine del percorso, o quei minuti di pausa in cui si cerca di ignorare una commentatrice un po’ troppo eccitata e concentrarsi sul gioco in corso. Le risate non sono mancate neanche quest’anno al momento del gioco dell’anguria, con i concorrenti che sembravano a digiuno da settimane, mentre il gioco che più di tutti ogni anno lascia pubblico e giocatori col fiato sospeso è stato di sicuro quello della saponetta.

Anche il gioco dei bambini, nel quale i piccoli si sono improvvisati pescatori esperti, è stato emozionante e divertente e i bimbi hanno sorpreso tutti con la loro bravura e velocità.

Il Palio è sempre un evento divertente che se non un trofeo, di sicuro ci lascia un sacco di bei ricordi.

Ovviamente però, l’anno prossimo sarà il Carpellina a vincere ;)