Crea sito
© sito ufficiale a cura del C.Q.C.
Header image

La giornata del Palio 2014 per il Quartiere Carpellina inizia alle ore 10 di sabato mattina, quando squadra e sostenitori si ritrovano in Casetta per le prove generali dei giochi e per preparare al meglio la sfilata.

Si provano e si riprovano i giochi alla ricerca delle strategie, dell’affiatamento e di quella complicità che permetta alla squadra di essere unita verso un obiettivo comune: la vittoria del Palio e la conseguente Crociera che ogni anno viene promessa dal ns. Presidente in caso di successo!!

La giornata scorre veloce, si pranza tutti insieme per poi continuare a provare, si addobbano le biciclette con carta e palloncini arancio-nero per una sfilata dove, ancora una volta, il Carpellina si distingue per originalità, voglia di divertire e divertirsi. Alla fine della sfilata, quando tutti i quartieri sono schierati nel campo di gioco, ecco che i nostri palloncini spiccano il volo verso il cielo, come a dire…forza Carpellina, voliamo verso il trionfo!!

Pronti via, si parte!!

L’inizio non è affatto promettente, con i bambini che non godono di una buona mira nell’abbattere le palline e con un bottiglione ubriaco che non riusciva ad essere indirizzato nella via maestra per riuscire a portare più bottigliette d’acqua possibili…risultato: dopo i primi due giochi ci si ritrova in ultima posizione!!

Ma è proprio a questo punto che esce la voglia di rivincita e la voglia di far vedere qualcosa che nessuno si aspetta, e quindi via, si riparte, i nostri ragazzi salgono impetuosi nella “Giostra dei grandi” spalancando i loro polmoni (e anche un po’ di sana astuzia!) scoppiando così un filotto di palloncini che ci permette di vincere il gioco e dà il via alla risalita!!

Il quarto gioco è un classico del Palio, il “Pesca la saponetta”, dove più che alla tecnica per le varie andature, serve la fortuna nel trovare la saponetta in piscina; fortuna che, negli anni precedenti, non è stata proprio alleata del nostro quartiere. Ma come si intuisce, questo può essere l’anno della svolta, e quindi la squadra parte carica e determinata affrontando tutte le andature nel miglior modo possibile permettendo così alle nostre ragazze pescatrici di entrare sempre per prime in piscina alla ricerca delle bianche saponette. L’impegno dei ragazzi non è però supportato pienamente dalla fortuna, ma non ci si dispera, alla fine del gioco arriva un buon terzo posto che dà fiducia e punti per la scalata alla classifica generale.

Arriva il quinto gioco, forse la vera incognita di questo 35° Palio, il gioco del “Ponte levatoio”, dove i ragazzi, legati tra loro, devono correre avanti e indietro attraversando un asse di legno sistemata come un ponte levatoio, appunto, cercando di portare più acqua possibile. Ma il Carpellina non ha timore di niente e nessuno: via, si parte, i nostri ragazzi trovano subito il passo giusto nell’affrontare il ponte con le caraffe d’acqua, ma anche in questo caso un pizzico di sfortuna c’è, con il secchio bilanciere che non si abbassa finchè non è completamente pieno d’acqua, ed ecco che inizia veramente il gioco, si cambiano i contenitori, si passa dalla caraffa ai secchi, aumenta la difficoltà nell’attraversamento, ma quando il gioco si fa duro, il Carpellina c’è!! I ragazzi continuano impetuosi i loro giri su è giù per il ponte levatoi facendosi caricare e scaricare dalle ragazze una quantità d’acqua come fosse un fiume in piena, ottenendo così un ottimo secondo posto nel gioco e un ulteriore salto in avanti nella classifica generale.

Manca solo un gioco alla fine del Palio: il “Passa l’acqua”, un altro gioco storico dove il Carpellina ha sempre ottenuto risultati positivi, ragion per cui si è deciso anche di puntare il Jolly raddoppiando così il punteggio.

Si cominciano quindi a fare i primi calcoli per la classifica finale, vedendo che, in caso di vittoria del gioco, si riuscirebbe quantomeno ad essere sul podio; ma c’è di più, perché quest’anno chi vince il “Passa l’acqua” si aggiudica anche il trofeo “Donatori di sangue”.

I ragazzi sentono che l’impresa è possibile, che possono ottenere un risultato importante, quindi in questi tre minuti ci si gioca il tutto per tutto, o la va o la spacca!!

3, 2, 1…via, partiti, i ragazzi sono concentrati, l’acqua scorre a fiumi da una terrina all’altra e da fuori è un piacere vedere alzarsi sempre di più il livello dell’acqua nel recipiente finale. Allo scadere dei tre minuti scatta subito il confronto con gli altri quartieri, un confronto che da speranza!!

Il Carpellina sembra aver portato più acqua di tutti… ma bisogna aspettare il verdetto dell’arbitro!!

I capitani si schierano al centro del terreno di gioco, la tensione è alta, neppure la pioggia che da qualche minuto accompagna il Palio riesce a calmare i bollenti spiriti. Ecco, arriva la classifica dell’ultimo gioco, si scalano le posizioni, si arriva fino al terzo posto e il nome del Carpellina non è ancora stato pronunciato, l’adrenalina è alle stelle!

Ottimo secondo posto è il pensiero di tanti, ed invece no!! Urla di gioia escono da tutta la squadra e dai nostri sostenitori quando viene annunciato che il Carpellina si aggiudica l’ultimo gioco del Palio e il trofeo “Donatori di sangue” abbinato!!

Esplode la gioia e la soddisfazione per un risultato storico per il nostro quartiere ma, come abbiamo detto, questo è un anno diverso dagli altri, quest’anno ce lo stiamo alla grande il Palio.

La tensione sale ancor di più, i capitani sono ancora schierati a centro campo in attesa del verdetto finale; dopo alcuni minuti arriva la sospirata classifica finale del Palio 2014: ci lasciamo alle spalle le ultime posizioni, occupate da S. Antonio, Borgo Lunardon e Borgo Tocchi, poi c’è grande stupore quando viene annunciato l’ottavo posto del Cremona ( vero mattatore delle scorse edizioni), passano anche le posizioni centrali della classifica con Oratorio, Nuovo, Cà Dolfin. Anche questa volta si arriva a ridosso del podio e del Carpellina non c’è traccia!!

Al terzo posto si piazzano due quartieri a pari merito…di sicuro ci saremo anche noi..ed invece no!! Ci sono il Tigli Matteotti e il Cà Minotto, questo vuol dire che, comunque vada, per il Carpellina sarà un successo!!

Signori…secondo posto al Carpellina, siamo sul podio!! Scoppia la festa per un risultato storico, un risultato inaspettato ma sempre cercato!! Mai il nostro quartiere era arrivato così in alto!!

Alla fine la vittoria va al Seminarietto, ma questo 35° Palio è riuscito ad affiatare e aggregare ancor di più la nostra squadra, oltre ad aprirci grandi prospettive per il futuro, e quindi… viva i nostri ragazzi e viva il Carpellina!!

Grazie ragazzi e grazie a tutti coloro che hanno reso possibile questa splendida serata!!

 

Le foto del Palio 2014

Grazie Ragazzi !!!

Posted by Cristian in blog - (Comments Off)

Il 30 agosto 2014, per noi del Carpellina, è diventato un giorno speciale…

infatti i Nostri ragazzi si sono aggiudicati il SECONDO POSTO all’ormai mitico Palio delle Rose, alle spalle del Seminarietto!

E non è tutto! Ci siamo anche aggiudicati il TROFEO DONATORI DI SANGUE

Che serata mitica!

La Sfilata

La Sfilata

Gigi se lo sentiva...
Gigi se lo sentiva…

 

Info Palio 2014

Posted by Cristian in blog - (Comments Off)

Ciao a tutti, giovedì alle ore 18.30 ritrovo in casetta per tutti quelli che vogliono sfilare con il quartiere sabato al palio delle rose.

Possibilmente in bici… in quanto allestiremo le bici come coreografia…

Sabato ritrovo ore 18.00 in casetta
ore 19 S. messa e a seguire sfilata e  palio.

NON MANCATE!!! Grazie

Cena di Quartiere 2014

Posted by Cristian in blog - (Comments Off)

Ciao a tutti, ecco le notizie in merito alla consueta CENA DI QUARTIERE

Vi Aspettiamo Numerosi !!!

lettera_CENA2014

Pizza-Party

Posted by Cristian in blog - (Comments Off)

ciao a tutti, vi allego il volantino di una interessante iniziativa del Comitato.

Pizza_party_low